Resoconto serata del 21 marzo 2013

Incontro aperto 21 marzo

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, nella Sala della Banda si è tenuto un incontro organizzato dal Partito Democratico per discutere della situazione politica perginese: la partecipazione è stata buona, a conferma del fatto che i cittadini sono interessati e desiderano dare il loro parere. Dopo il saluto del segretario Saverio Strada, il presidente del consiglio provinciale Bruno Dorigatti ha fatto il punto sulla situazione a livello provinciale, dove la maggioranza che ha governato nell’ultimo quinquennio – e che ha conseguito anche un ottimo risultato nelle recenti elezioni politiche – è ora chiamata a costruire un progetto di governo per la Provincia in vista delle elezioni di ottobre, tanto più necessario vista la crisi economica e la frantumazione dei vincoli sociali. A livello provinciale le forze politiche sembrano intenzionate a scegliere il candidato presidente attraverso il meccanismo delle “primarie”: ciò fa pensare che una modalità di questo genere possa essere attuata anche a Pergine.
Luciano Eccher, a nome del gruppo che sta incontrando altre forze politiche per definire l’alleanza per le prossime elezioni comunali (26 maggio), ha però descritto in modo esplicito una situazione non facile: quelli che sono ritenuti essere i maggiori partiti, infatti, tendono a rispondere in modo dilatorio alle richiesta del PD di definire un metodo democratico e partecipativo per l’individuazione del candidato sindaco, rinviando il momento della decisione anche se il tempo stringe.
Sono quindi cominciati gli interventi da parte dei presenti: molti hanno riflettuto su motivi e ambiguità del risultato elettorale che ha premiato il Movimento 5 Stelle; alcuni hanno esortato il PD a trovare modalità di comunicazione, sia innovative sia tradizionali, che possano raggiungere il maggior numero di persone, raccomandando anche una frequente apertura della sede e la convocazione di riunioni aperte. È stato affrontato anche il tema del programma, poi ripreso in particolare dall’intervento del sindaco reggente Marina Taffara, che ha sottolineato come, in un momento di ristrettezze economiche, sia la parte “immateriale” del programma a dover essere valorizzata, perché molte cose possono essere fatte per quanto riguarda la partecipazione dei cittadini alle decisioni e l’organizzazione della “macchina” comunale. A proposito delle  “primarie”, alcuni interventi hanno sottolineato la necessità di ribadire la richiesta; altri hanno invece sostenuto l’importanza di  mantenere il vincolo di maggioranza. Dorigatti, in sede conclusiva, ha evidenziato come la serata sia stata equilibrata e abbia    affrontato sia il tema del programma che quello del profilo della coalizione; il PD, come sempre, vuole essere un partito responsabile e collaborare alla costruzione di una nuova fase politica; si è detto fiducioso nel fatto che anche gli altri partiti sapranno assumersi le loro responsabilità. (E.C.)

Annunci

Un pensiero su “Resoconto serata del 21 marzo 2013

  1. mateo savastano

    Il PD si riunisce in pubblico con le porte aperte e discute. Siamo trasparentiu e partecipativi e queste nostre qualità ci rendono antipatici soprattutto ai nostri alleati.
    Siamo un partito giovane ( siamo nati dopo il movimento 5 stelle !!) alla prima esperienza amministrativa, ciederci di azzerare tutto è un insulto. Nessuno di noi ha truffato e/o rubato, coltivato interessi personali. Andiamo avanti con la schiena dritta e senza paura, saranno gli altri a seguirci!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.